Piano di Gestione AMP Torre Guaceto

Skip Navigation Links
MENU ISEA
ConsultazioneExpand Consultazione

4. Target di biodiversità

4.1 Nome del Target di Biodiversità: Comunità dei vertebrati marini


4.1.1 - Codice del TB: KT-01 4.1.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.1.3 - Descrizione del TB: A Torre Guaceto le attività di pesca sono state vietate in tutta l’AMP dal 2000-2001 fino al 2005, quando la pesca è stata riaperta (e strettamente regolamentata) esclusivamente in zona C. La chiusura operata dal 2000 al 2005 ha sicuramente permesso alle risorse locali di pesca di ricostituirsi, il che giustifica le elevate catture e CPUE nei primi anni (2005 e 2006) di riapertura delle attività di prelievo. Dopo questa fase iniziale le catture sono diminuite, ma sono comunque risultate marcatamente più elevate in zona C fino al 2010 circa. 
A partire dal 2011 fino al 2018, si è continuato a pescare di più in zona C, ma il differenziale tra zona C e esterno è risultato minore (salvo nel 2016 e parzialmente nel 2015). Il monitoraggio effettuato nel triennio 2017-2020 ha evidenziato chiare differenze in termini di ricchezza specifica e struttura dei popolamenti ittici tra le diverse tipologie di habitat campionate (roccia, sabbia e Posidonia oceanica). Su substrato roccioso è stato censito il numero maggiore di taxa della fauna ittica, mentre su substrato sabbioso ne è stato censito il numero minore. La ricchezza in taxa non è strettamente correlata ai livelli di protezione (i valori più bassi sono stati riscontrati in zona B). La struttura dei popolamenti ittici, sia in termini di densità totali, ma ancor più di biomasse totali, ha mostrato tendenzialmente differenze significative tra zone caratterizzate da diverso livello di protezione. La densità totale non ha mostrato differenza tra zone, mentre la biomassa totale è risultata più elevata in zona A, a seguire in zona C e infine all’EXT dell’AMP e in zona B. Relativamente alle 2 specie target (sarago maggiore e fasciato), i dati di abbondanza, biomassa media e ancor più quelli relativi alla distribuzione di taglia hanno mostrato chiari sintomi di ‘effetto riserva’ (con valori medi più elevati in zona A). Allo stato attuale vi sono evidenze per affermare che lo sforzo di pesca totale applicato in questi anni sia stato probabilmente troppo intenso e che vi sia un serio rischio che le risorse si stiano depauperando. 
I dati recenti, infatti, tendono a mostrare che la composizione delle catture, le catture totali e la CPUE non sono più così differenti tra la zona C dell’AMP e l’esterno come lo erano anni fa. C’è da considerare che durante l’ultimo anno, nell’ambito del progetto FishMPABlue 2, i pescatori autorizzati hanno già ridotto il loro sforzo di pesca di circa il 40%. È quindi possibile che prossimamente se ne vedano i risultati, mentre la diminuzione delle CPUE in AMP che si è constata nel 2018 è da attribuirsi allo sforzo eccessivo del recente passato. Non si può escludere un possibile impatto di attività non autorizzate o illegali, ma in assenza di dati e/o altre evidenze non è possibile trarre alcuna conclusione su quest’ultimo aspetto. Gli studi suggeriscono di prendere in considerazione la possibilità di concordare coi pescatori una continuazione della riduzione dello sforzo di pesca. 
A tal fine nel mese di luglio 2019 è stata attivata un’azione pilota per l’espletamento di attività di pescaturismo senza catture, da realizzarsi in alternativa all’attività di pesca, al fine di inserire tale attività nel redigendo nuovo regolamento AMP. In previsione dell’affidamento in gestione della ZSC, nel 2018 sono stati condotti studi propedeutici per l'individuazione dello sforzo di pesca nella ZSC Torre Guaceto e Macchia San Giovanni che hanno evidenziato:
  1. proporzioni non marginali di catture di individui sotto-taglia, soprattutto di specie ittiche appartenenti a sparidi, da parte delle reti da posta (malgrado l’utilizzo di maglie ben più ampie del limite minimo legale);
  2. CPUE ottenute tramite reti da posta più elevate in zona C dell’AMP rispetto ai siti all’interno della ZSC e taglie più grandi, grazie all’utilizzo di maglie piccole non inferiori ai 30 mm e reti in media più corte.
Nel 2020, in previsione delle procedure per l’ampliamento dell’AMP, sono state finanziate due attività di monitoraggio specifiche nella ZSC Torre Guaceto e Macchia San Giovanni IT9140005, limitatamente alla fascia costiera di competenza dei Comuni di Brindisi e Carovigno: 1. valutazione dello sforzo di pesca; 2. valutazione dell’incidenza della pesca sui mammiferi marini. Nel 2019 sono state recuperate n°12 tartarughe marine, tutte della specie Caretta caretta. In totale sono stati riabilitati e reintrodotti in natura n°9 esemplari, n°2 sono deceduti e n°1 è attualmente in cura.
4.1.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.1.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.1.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.1.7 - Obiettivi di gestione: Riportare la biomassa del popolamento ittico costiero da 3 a 5 volte maggiore all'interno della Zona A rispetto all'esterno (dati ottenuti da visual census subacqueo) e un livello di catture (CPUE) per imbarcazione 2 volte maggiore all'interno della Zona C rispetto all'esterno (dati ottenuti dall'analisi delle catture delle imbarcazioni di pesca artigianale). Aumentare le conoscenze sulle popolazioni di tartarughe e mammiferi marini. Entro il 2023 la conclusione della procedura di ampliamento permetterà la protezione e conservazione dei vertebrati marini nelle aree della ZSC IT9140005 marina attualmente esterne all'AMP.
4.1.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-04 Pesca ricreativa Potenzialmente incidente sulla abbondanza, taglia e biomassa complessiva 0 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 2,5
DT-06 Pesca INN Potenzialmente incidente sulla abbondanza, taglia e biomassa complessiva. Potenzialmente incidente sull'abbondanza delle specie di tartarughe marine in caso di uso di strumenti quali lo strascico o il palamito 1 0,5 0,5 0,5 1 1 4,5
DT-07 Specie aliene invasive Il pesce serra Pomatomus saltatrix, pur trattandosi di una specie presente nel Mediterraneo, è attualmente percepito dai pescatori artigianali operanti nell'AMP come una considerevole minaccia alla comunità ittica locale e alle loro reti (così come ai loro guadagni), considerando che il suo areale si è spostato negli ultimi anni verso nord 0 0,5 1 0,5 0 0,5 2,5
DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale La presenza del Canale Reale rappresenta una possibile fonte di alterazione delle caratteristiche chimiche e biologiche delle acque, essendo interessato dallo scarico dei reflui depurati degli impianti di Mesagne e Carovigno. Tale alterazione potrebbe avere effetti sulla comunità ittica costiera e su alcune specie di mammiferi e rettili marini 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 1 3,5
DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici Le attività turistiche (vela, uso delle spiagge, rifiuti, disturbo e rumore) può determinare un impatto sui vertebrati marini 0 0,5 0,5 0 0,5 1 2,5
DT-05 Pesca artigianale professionale Potenzialmente incidente sulla abbondanza, taglia e biomassa complessiva 0 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 2,5
DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura) L'uso dei mezzi nautici può determinare disturbo nella fauna vertebrata marina 0 0 0 0 0 1 1
4.1.9 - Strategie ed attività:
Codice della strategia Codice dell'azione Minacce influenzate Modalità di mitigazione delle minacce
228 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-01 Spese istituzionali
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
229 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-02 Spese inerente funzionamento amministrativo
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
230 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-03 Costi di Amministrazione
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
231 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-04 Manutenzione ordinaria beni durevoli
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie. Nello specifico l'azione assicura il mantenimento delle funzionalità delle attrezzature utilizzate per il monitoraggio e delle boe di segnalazione zone A e B
Priorità: molto alta
Impatto: 5
232 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-05 Servizi
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
237 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-01 Sistema di Gestione Ambientale ISO14001 - EMASII
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
L'adozione di un Sistema Gestione Ambientale permette il miglioramento dell'efficacia di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
238 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-02 Monitoraggio indicatori biofisici
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
239 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-03 Monitoraggio e controllo della Riserva
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
Le attività di controllo della pesca autorizzata e di frodo, attuata in collaborazione con le autorità competenti (Capitaneria di Porto e Guardia di finanza), permette di contrastare le azioni potenzialmente impattanti, diminuendo la magnitudine delle minacce
Priorità: molto alta
Impatto: 5
240 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-06 Sostenibilità della pesca nell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
Le azioni previste permettono di intervenire su fattori di pressione quali pesca INN
Priorità: molto alta
Impatto: 5
241 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-07 Adriatic Living Fishlab – azioni di conservazione di habitat marini e degli stock ittici nell’AMP e ZSC di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
Le azioni previste incidono positivamente sul contrasto ai fattori di pressione sul comparto
Priorità: molto alta
Impatto: 5
242 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-08 Potenziamento della strumentazione per il monitoraggio ambientale
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
La realizzazione dell'intervento permetterà una maggiore efficacia della sorveglianza e del contrasto alla pesca INN
Priorità: molto alta
Impatto: 5
384 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-10 Acquisto segnalamento marittimo per sistema di delimitazione per zonazione AMP Torre Guaceto
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La corretta funzionalità dei segnalamenti marittimi consente una maggiore efficacia nell'individuazione dei confini dell'area protetta e nella individuazione delle attività di frodo o non consentite
Priorità: molto alta
Impatto: 5
385 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-11 Sistemi antistrascico a tutela della biodiversità dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
Il posizionamento di un sistema anti-strascico permetterà di scoraggiare la pesca a strascico all'interno dei confini dell'AMP e proteggere i suoi habitat vulnerabili
Priorità: molto alta
Impatto: 5
386 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-12 Corso di formazione per guardie ambientali
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
l’attività di volontariato svolta dalle guardie volontarie supportera' l’attività di controllo e monitoraggio della riserva, svolta dalle forze dell’ordine e dal personale dell’ente, aumentandone l'efficacia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
244 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-04 Gestione Centro Recupero Tartarughe Marine
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
243 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-08 Gestione ZSC Torre Guaceto Macchia San Giovanni
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
L'adozione di misure di gestione sulla pesca effettuata nella ZSC permetterà un recupero del comparto
Priorità: molto alta
Impatto: 5
371 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-10 Ampliamento dei confini della AMP e RNS di Torre Guaceto
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'ampliamento della AMP permetterà la protezione e conservazione dei vertebrati marini nelle aree della ZSC IT9140005 marina attualmente esterne all'AMP.
Priorità: molto alta
Impatto: 5
387 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-14 Direttive del Ministro dell’Ambiente per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività previste nell'ambito della Direttiva Biodiversità contribuiscono alla conoscenza e conservazione dei servizi ecosistemici erogati dall'area protetta
Priorità: molto alta
Impatto: 5
245 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-01 Mercati della Terra e del Mare
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
La realizzazione dell'attività permette la valorizzazione del pescato proveniente dalla pesca sostenibile in Riserva
Priorità: alta
Impatto: 4
246 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-02 Comunicazione e informazione
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
Attraverso una corretta informazione per l'utente, è possibile determinare cambiamenti nei comportamenti degli stessi
Priorità: alta
Impatto: 4
247 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-03 Gestione Centro Visite Al Gawsit e Centro per l’educazione ambientale marina e gli sport velici
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: media
Impatto: 3
248 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-04 Il Forum permanente degli attori locali e del volontariato
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
249 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-05 Ecoturismo e educazione ambientale in Riserva
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-06 Pesca INN
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: media
Impatto: 3
388 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-06 Campagna di sensibilizzazione per la scoperta dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-04 Pesca ricreativa
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività di comunicazione su specie target quali Caretta caretta e mammiferi marini contribuiscono all'aumento della consapevolezza sull'importanza di queste specie da parte degli attori locali
Priorità: molto alta
Impatto: 5
363 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-03 Carta Europea del Turismo Sostenibile
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il coinvolgimento del turismo nautico è finalizzato ad una diminuzione dell'interazione negativa con i verberati marini
Priorità: media
Impatto: 3
250 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-04 Azioni di sostegno ai Presidi SlowFood del Parco e al paniere dei prodotti agricoli e ittici della riserva
  • DT-05 Pesca artigianale professionale
L'azione di sostegno alla comunità dei pescatori sostenibili di Torre Guaceto permette il coinvolgimento degli stessi nelle attività di gestione dell'AMP, con benefici sulla loro consapevolezza ambientale e sulla loro volontà a seguire gli indirizzi di conservazione dell'AMP
Priorità: molto alta
Impatto: 5
4.1.10 - Indicatori:
cod. indicatoreindicatorepriorità
I-01Totale biomassa di popolamenti itticimolto alta
I-02Abbondanza totale popolamenti itticimolto alta
I-03Biomassa specie ittiche targetmolto alta
I-04Abbondanza specie ittiche targetmolto alta
I-05Distribuzione di taglia specie ittiche targetmolto alta
I-10Catture pesca artigianale per unità di sforzo, totali e per specie molto alta
4.1.11 - Budget annuali:
AnnualitàBudget a disposizione
1€ 2.421.098,34
2€ 788.927,93
3€ 668.426,24

4.2 Nome del Target di Biodiversità: Popolamenti bentonici costieri


4.2.1 - Codice del TB: KT-02 4.2.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.2.3 - Descrizione del TB: La potenzialità che la conservazione e le azioni di gestione possano influenzare i popolamenti di substrato duro del mesolitorale e dell'infralitorale superficiale è stata valutata durante nove anni di osservazioni (dal 2001 al 2009), effettuando un confronto tra i popolamenti all'interno e all'esterno dell'AMP. Differenze significative nella copertura macroalgale sono state osservate tra località protette e non protette. Nell'infralitorale superficiale la protezione può aumentare la stabilità dei popolamenti: all'interno dell'AMP i popolamenti bentonici, costituiti da invertebrati a lungo ciclo vitale e con tassi di accrescimento lenti e da complesse formazioni algali, sono distribuiti omogeneamente nello spazio e mostrano fluttuazioni nel tempo limitate. Al contrario, un mosaico di patch perturbate è stato identificato nelle località non protette, con l'alternarsi di patch a macroalghe e patch caratterizzate da barren a bassa diversità e drastiche variazioni temporali tra le due condizioni. Le macroalghe dei popolamenti del mesolitorale sono apparentemente poco influenzate dall'effetto protezione della Riserva. Questo habitat ha subito la perdita delle fucales, in grado di incrementare localmente la biodiversità. Molte specie di molluschi (Patella spp., Phorcus turbinatus, Stramonita haemastoma) mostrano taglie e densità maggiori all'interno dell'AMP rispetto a località esterne.
4.2.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.2.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.2.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.2.7 - Obiettivi di gestione: Mantenimento dell'attuale numero di specie, copertura, biomassa e stabilità dei popolamenti caratterizzanti gli habitat marini protetti, attraverso l'esclusione e/o la gestione delle attività umane all'interno dell'AMP. Entro il 2023 la procedura di ampliamento dell'AMP sarà conclusa, aumentando la protezione per i popolamenti posti a Nord e a Sud dell'AMP
4.2.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale Potenzialmente può incidere sulla struttura (numero di specie, copertura, abbondanza, pattern di distribuzione) dei popolamenti bentonici 1 1 1 1 1 1 6
DT-03 Sedimentazione Potenzialmente può incidere sulla struttura (numero di specie, copertura, abbondanza, pattern di distribuzione) dei popolamenti bentonici 1 1 1 1 1 1 6
DT-07 Specie aliene invasive Potenzialmente può incidere sulla struttura (numero di specie, copertura, abbondanza, pattern di distribuzione) dei popolamenti bentonici 1 1 1 0,5 1 0,5 5
DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici Potenzialmente può incidere sulla struttura (numero di specie, copertura, abbondanza, pattern di distribuzione) dei popolamenti bentonici 0 0,5 0,5 0,5 0,5 1 3
DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura) L'attività di manutenzione delle boe prevede immersioni per effettuare interventi sulle catenarie o posizionamento di corpi morti. Tali interventi possono potenzialmente influire sulla struttura (numero di specie, copertura, abbondanza, pattern di distribuzione) dei popolamenti bentonici 0 0,5 0 0 0,5 0,5 1,5
4.2.9 - Strategie ed attività:
Codice della strategia Codice dell'azione Minacce influenzate Modalità di mitigazione delle minacce
233 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-01 Spese istituzionali
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
234 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-02 Spese inerente funzionamento amministrativo
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
235 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-03 Costi di Amministrazione
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
236 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-04 Manutenzione ordinaria beni durevoli
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie. Nello specifico l'azione assicura il mantenimento delle funzionalità delle attrezzature utilizzate per il monitoraggio e delle boe di segnalazione zone A e B
Priorità: molto alta
Impatto: 5
251 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-05 Servizi
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie.
Priorità: alta
Impatto: 4
252 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-01 Sistema di Gestione Ambientale ISO14001 - EMASII
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
L'adozione di un Sistema Gestione Ambientale permette il miglioramento dell'efficacia di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
253 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-02 Monitoraggio indicatori biofisici
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
254 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-03 Monitoraggio e controllo della Riserva
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
Le attività di controllo sulla navigazione e l'ancoraggio, attuata in collaborazione con le autorità competenti (Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza), permette di contrastare le azioni potenzialmente impattanti, diminuendo la magnitudine delle minacce
Priorità: molto alta
Impatto: 5
255 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-04 Monitoraggio di habitat e specie rilevanti per la conservazione del sistema ecologico, costiero e marino di Torre Guaceto
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
361 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-06 Sostenibilità della pesca nell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione determina una diminuzione degli impatti sul target
Priorità: media
Impatto: 3
389 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-10 Acquisto segnalamento marittimo per sistema di delimitazione per zonazione AMP Torre Guaceto
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La corretta funzionalità dei segnalamenti marittimi consente una maggiore efficacia nell'individuazione dei confini dell'area protetta e nella individuazione delle attività di frodo o non consentite
Priorità: molto alta
Impatto: 5
390 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-12 Corso di formazione per guardie ambientali
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
l’attività di volontariato svolta dalle guardie volontarie supportera' l’attività di controllo e monitoraggio della riserva, svolta dalle forze dell’ordine e dal personale dell’ente, aumentandone l'efficacia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
256 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-06 Manutenzione dei litorali costieri ad alto uso
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività di pulizia dei fondali permettono di contrastare i fattori di pressione
Priorità: alta
Impatto: 4
368 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-09 Progettazione ed esecuzione degli interventi di mitigazione del rischio geomorfologico delle falesie costiere nella riserva naturale Torre Guaceto
  • DT-03 Sedimentazione
L'azione influisce positivamente determinando una diminuzione dell'apporto di sedimento derivante dall'erosione costiera
Priorità: molto alta
Impatto: 5
372 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-10 Ampliamento dei confini della AMP e RNS di Torre Guaceto
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'ampliamento dell'AMP aumenterà la protezione per i popolamenti posti a Nord e a Sud dell'AMP
Priorità: molto alta
Impatto: 5
391 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-12 Ripristino del Sistema Ecologico Costiero di Area Demaniale Marittima Ubicata in Localita' Apani
  • DT-03 Sedimentazione
L'intervento avrà un effetto mitigatore sugli impatti presenti nel comparto
Priorità: alta
Impatto: 4
392 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-14 Direttive del Ministro dell’Ambiente per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività previste nell'ambito della Direttiva Biodiversità contribuiscono alla conoscenza e conservazione dei servizi ecosistemici erogati dall'area protetta
Priorità: molto alta
Impatto: 5
257 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-02 Comunicazione e informazione
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Attraverso una corretta informazione per l'utente, è possibile determinare cambiamenti nei comportamenti degli stessi
Priorità: alta
Impatto: 4
258 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-03 Gestione Centro Visite Al Gawsit e Centro per l’educazione ambientale marina e gli sport velici
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
259 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-04 Il Forum permanente degli attori locali e del volontariato
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
260 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-05 Ecoturismo e educazione ambientale in Riserva
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Un corretto approccio nelle visite guidate subacquee operati dai concessionari dell'attività, permette la salvaguardia degli ambienti interessati da questa attività, impedendo comportamenti non corretti (contatto con il fondo, pinneggiate contro il substrato, prelievo di organismi) aumentando il grado di consapevolezza dei fruitori
Priorità: molto alta
Impatto: 5
393 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-06 Campagna di sensibilizzazione per la scoperta dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività di comunicazione su specie target contribuiscono all'aumento della consapevolezza sull'importanza di queste specie da parte degli attori locali
Priorità: alta
Impatto: 4
261 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-03 Carta Europea del Turismo Sostenibile
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il mantenimento della CETS permette l'attivazione di un processo virtuoso di coinvolgimento degli attori locali nelle scelte gestionali della Riserva, con l'obiettivo della tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori
Priorità: alta
Impatto: 4
4.2.10 - Indicatori:
cod. indicatoreindicatorepriorità
I-12Struttura dei popolamenti sessili del mesolitorale dei substrati rocciosimolto alta
I-13Abbondanza di specie bentoniche targetmolto alta
I-14Status delle specie target bentonichemolto alta
I-15Distribuzione di taglia specie bentoniche targetmolto alta
I-61Struttura dei popolamenti sessili dell'infralitorale dei substrati rocciosimolto alta
4.2.11 - Budget annuali:
AnnualitàBudget a disposizione
1€ 1.160.497,56
2€ 610.745,88
3€ 605.426,24

4.3 Nome del Target di Biodiversità: Praterie di Posidonia oceanica e relativa comunità


4.3.1 - Codice del TB: KT-03 4.3.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.3.3 - Descrizione del TB: Il potenziale della conservazione e delle azioni di gestione per proteggere le praterie di Posidonia oceanica sono state valutate durante 9 anni di osservazioni (dal 2006 al 2009), facendo osservazioni dirette delle densità dei fasci fogliari nelle praterie all'interno e all'esterno dell'AMP. Nonostante sia presente una generale tendenza alla regressione delle praterie sottomarine osservato nel tempo, le praterie protette hanno mostrato una densità fogliare significativamente maggiore rispetto all'esterno. suggerendo una maggiore resistenza alle attività umane locali. Questa tendenza è stata confermata nell'ultimo periodo di osservazione. Mappature recenti realizzate durante il 2013 evidenziano una generale riduzione dell'estensione di praterie di P. oceanica rispetto a precedenti mappature. Tale tendenza è stata confermata nel 2018, grazie al monitoraggio effettuato con il progetto Amare: In particolare, dalle analisi relative allo stato di salute delle praterie di P. oceanica è emerso un pattern regressivo nell’AMP. Nell’AMP di Torre Guaceto, la presenza di una lunga serie temporale (>10 anni) ha evidenziato un ruolo cruciale della stessa nel mitigare la tendenza di degrado osservato per l’habitat in questione. In vista del possibile ampliamento dell’AMP volto ad estendere i benefici derivanti dal regime di protezione su una porzione più estesa di ZSC, risulta fondamentale un aumento delle conoscenze anche all’esterno della stessa, al fine di impostare un’adeguata gestione delle minacce che insistono nel tratto di costa in questione
4.3.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.3.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.3.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.3.7 - Obiettivi di gestione: Obiettivo entro il 2023 è il mantenimento della densità di fasci fogliari all'interno dell'AMP maggiore rispetto all'esterno. Entro il 2023 la procedura di ampliamento dell'AMP sarà conclusa, aumentando la protezione per le praterie poste a Nord e a Sud dell'AMP
4.3.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale Il bacino idrografico del Canale Reale è soggetto a forti pressioni antropiche dovute allo sfruttamento agricolo dei suoli che esso attraversa e dall’immissione nelle sue acque degli scarichi prodotti da aziende di confezionamento alimentare, in particolare oleifici. In particolare nel suo percorso il Canale Reale recepisce gli scarichi di tre impianti di depurazione di titolarità e gestiti dall’AQP SpA. Quanto alle acque reflue scaricate dai tre depuratori, e a servizio dei comuni di Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne e San Vito dei Normanni, denotano una caratterizzazione tipica dei reflui di natura civile. Gli impatti derivanti sono: • diminuzione della trasparenza dell’acque; • aumento della temperatura dell’acqua; • aumento della concentrazione di nutrienti; • apporto di contaminanti chimici; • diminuzione della salinità dell’acqua. E' in corso di valutazione l'incidenza dell'apporto sedimentario da parte del Canale Reale. Potenzialmente questo potrebbe incidere sulle caratteristiche della prateria (estensione e stato) e dei suoi epifiti 1 1 1 1 1 1 6
DT-03 Sedimentazione Complessivamente la parte meridionale dell'AMP mostra un bilancio sedimentario negativo con chiari segni di erosione lungo l'intera costa eccetto nei settori più settentrionali dove una parte dei sedimenti si sono accumulati a causa dell'effetto bloccante del promontorio dove è situata la Torre. L'evoluzione di quest'area influenza fortemente l'evoluzione di tutta l'AMP, concentrando il carico sedimentario nell'area a est del promontorio della Torre. I fenomeni erosivi possono provocare • Aumento della torbidità dell’acqua, che provoca una risalita del limite inferiore del posidonieto. • Infangamento della prateria, fenomeno che comporta la deposizione di sedimento fine sulle foglie, con riduzione della loro capacità fotosintetica. • Modifiche idrodinamiche e sedimentologiche dei fondali (ad esempio induzione di rip-currents e squilibrio sedimentario). Potenzialmente anche questi processi potrebbero incidere sulle caratteristiche della prateria (estensione e stato) e dei suoi epifiti.
Rispetto quanto espresso su basi scientifiche riguardo le possibili relazioni fra erosione costiera e dinamica adattiva del Posidonieto, in considerazione delle continue variazioni delle caratteristiche delle dinamiche meteomarine in relazione ai fenomeni di cambiamento climatico in atto accelerate in questi ultimi anni, pare opportuno continuare il monitoraggio della prateria a P. oceanica e soffermarsi sulle componenti geomorfosedimentologiche per verificare che il materiale che si sta depositando su di essa derivi effettivamente dall’erosione delle falesie e dall’apporto del riempimento dell’insenatura della Torre o abbia altra origine.
1 1 1 1 1 1 6
DT-07 Specie aliene invasive La Caulerpa cylindracea, alga altamente infestante, nel periodo di massima attività vegetativa (estate e autunno) crea un’intricata rete che spesso ricopre vaste aree, impedendo la colonizzazione di specie autoctone e aumentando la frammentazione di P. oceanica 0 0,5 0,5 0,5 0 1 2,5
DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici La fruizione turistica potenzialmente incidente sul comparto è legato essenzialmente alle immersione turistiche. Il potenziale impatto è derivato fondamentalmente da stress meccanici (urti e risospensione del sedimento), causati dal subacqueo che pinneggia troppo vicino al posidonieto o che si adagia sul fondo 0,5 0 0 0 0 1 1,5
DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura) L'attività di manutenzione delle boe prevede immersioni per effettuare interventi sulle catenarie o posizionamento di corpi morti. Il potenziale impatto è derivato fondamentalmente da stress meccanici (urti e risospensione del sedimento), causati dall'operatore che pinneggia troppo vicino al posidonieto o che si adagia sul fondo. 0 0 0 0 0 0,5 0,5
DT-06 Pesca INN L'effettuazione di pesca a strascico abusiva, di cui sono state trovate tracce ai margini dell'AMP attraverso attività di monitoraggio, può determinare fenomeni di disturbo, con effetti sulle capacità riproduttive della pianta 1 1 0,5 0,5 1 1 5
4.3.9 - Strategie ed attività:
Codice della strategia Codice dell'azione Minacce influenzate Modalità di mitigazione delle minacce
262 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-01 Spese istituzionali
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
263 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-02 Spese inerente funzionamento amministrativo
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
264 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-03 Costi di Amministrazione
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
267 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-04 Manutenzione ordinaria beni durevoli
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie. Nello specifico l'azione assicura il mantenimento delle funzionalità delle attrezzature utilizzate per il monitoraggio e delle boe di segnalazione zone A e B
Priorità: molto alta
Impatto: 5
266 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-05 Servizi
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
268 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-01 Sistema di Gestione Ambientale ISO14001 - EMASII
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
L'adozione di un Sistema Gestione Ambientale permette il miglioramento dell'efficacia di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
269 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-02 Monitoraggio indicatori biofisici
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
270 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-03 Monitoraggio e controllo della Riserva
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
Le attività di controllo sulla navigazione e l'ancoraggio, attuata in collaborazione con le autorità competenti (Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza), permette di contrastare le azioni potenzialmente impattanti, diminuendo la magnitudine delle minacce
Priorità: molto alta
Impatto: 5
273 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-04 Monitoraggio di habitat e specie rilevanti per la conservazione del sistema ecologico, costiero e marino di Torre Guaceto
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
271 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-06 Sostenibilità della pesca nell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
Le azioni previste consentono la riduzione dei fattori di minaccia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
272 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-07 Adriatic Living Fishlab – azioni di conservazione di habitat marini e degli stock ittici nell’AMP e ZSC di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-15 Gestione tecnica dell'area protetta (Controllo e Manutenzione attrezzatura)
Le azioni previste consentono la riduzione dei fattori di minaccia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
274 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-08 Potenziamento della strumentazione per il monitoraggio ambientale
  • DT-06 Pesca INN
La realizzazione dell'intervento permetterà l'aumento dell'efficienza delle attività di contrasto ai fenomeni di pesca di frodo
Priorità: molto alta
Impatto: 5
394 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-10 Acquisto segnalamento marittimo per sistema di delimitazione per zonazione AMP Torre Guaceto
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La corretta funzionalità dei segnalamenti marittimi consente una maggiore efficacia nell'individuazione dei confini dell'area protetta e nella individuazione delle attività di frodo o non consentite
Priorità: molto alta
Impatto: 5
395 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-11 Sistemi antistrascico a tutela della biodiversità dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-06 Pesca INN
Il posizionamento di un sistema anti-strascico permetterà di scoraggiare la pesca a strascico all'interno dei confini dell'AMP e proteggere i suoi habitat vulnerabili
Priorità: molto alta
Impatto: 5
396 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-12 Corso di formazione per guardie ambientali
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
l’attività di volontariato svolta dalle guardie volontarie supportera' l’attività di controllo e monitoraggio della riserva, svolta dalle forze dell’ordine e dal personale dell’ente, aumentandone l'efficacia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
276 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-05 Interventi per la valorizzazione e recupero ambientale del Canale Reale
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
Il Canale Reale rappresenta uno dei fattori di pressione più importanti sul comparto. La rinaturalizzazione delle sponde diminuirà fortemente l'apporto sedimentario in mare e la fitodepurazione abbatterà gli inquinanti derivanti dalle attività agricole
Priorità: alta
Impatto: 4
275 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-08 Gestione ZSC Torre Guaceto Macchia San Giovanni
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'adozione di misure di gestione da applicare sulla ZSC permetterà la regolamentazione di attività impattanti come l'ancoraggio
Priorità: molto alta
Impatto: 5
369 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-09 Progettazione ed esecuzione degli interventi di mitigazione del rischio geomorfologico delle falesie costiere nella riserva naturale Torre Guaceto
  • DT-03 Sedimentazione
L'azione influisce positivamente determinando una diminuzione dell'apporto di sedimento derivante dall'erosione costiera
Priorità: molto alta
Impatto: 5
373 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-10 Ampliamento dei confini della AMP e RNS di Torre Guaceto
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'ampliamento dell'AMP aumenterà la protezione per le praterie poste a Nord e a Sud dell'AMP
Priorità: molto alta
Impatto: 5
397 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-12 Ripristino del Sistema Ecologico Costiero di Area Demaniale Marittima Ubicata in Localita' Apani
  • DT-03 Sedimentazione
L'intervento avrà un effetto mitigatore sugli impatti presenti nel comparto
Priorità: alta
Impatto: 4
398 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-14 Direttive del Ministro dell’Ambiente per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività previste nell'ambito della Direttiva Biodiversità contribuiscono alla conoscenza e conservazione dei servizi ecosistemici erogati dall'area protetta
Priorità: molto alta
Impatto: 5
277 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-02 Comunicazione e informazione
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Attraverso una corretta informazione per l'utente, è possibile determinare cambiamenti nei comportamenti degli stessi
Priorità: alta
Impatto: 4
278 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-03 Gestione Centro Visite Al Gawsit e Centro per l’educazione ambientale marina e gli sport velici
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: molto alta
Impatto: 5
279 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-04 Il Forum permanente degli attori locali e del volontariato
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
280 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-05 Ecoturismo e educazione ambientale in Riserva
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Un corretto approccio nelle visite guidate subacquee operati dai concessionari dell'attività, permette la salvaguardia degli ambienti interessati da questa attività, impedendo comportamenti non corretti (contatto con il fondo, pinneggiate contro il substrato, prelievo di organismi) aumentando il grado di consapevolezza dei fruitori
Priorità: molto alta
Impatto: 5
399 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-06 Campagna di sensibilizzazione per la scoperta dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività di comunicazione su specie target contribuiscono all'aumento della consapevolezza sull'importanza di queste specie da parte degli attori locali
Priorità: alta
Impatto: 4
281 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-03 Carta Europea del Turismo Sostenibile
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione della CETS permette l'attivazione di un processo virtuoso di coinvolgimento degli attori locali nelle scelte gestionali della Riserva, con l'obiettivo della tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori
Priorità: alta
Impatto: 4
4.3.10 - Indicatori:
cod. indicatoreindicatorepriorità
I-17Fenologia (P. oceanica)bassa
I-18Lepidocronologiabassa
I-20Epifite delle fogliemedia
4.3.11 - Budget annuali:
AnnualitàBudget a disposizione
1€ 2.638.120,68
2€ 723.914,47
3€ 3.305.426,24

4.4 Nome del Target di Biodiversità: Formazioni coralligene


4.4.1 - Codice del TB: KT-04 4.4.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.4.3 - Descrizione del TB: Nell’ultimo decennio i programmi di monitoraggio per determinare l’efficacia di protezione sul comparto bentonico nell’AMP di Torre Guaceto si sono concentrati principalmente su quattro habitat: le praterie di Posidonia oceanica, l’infralitorale superiore e il subtidale roccioso e il coralligeno. Tutti questi programmi di monitoraggio hanno previsto il confronto tra località all’interno dell’AMP e località esterne. L’oggetto del monitoraggio è stato differente per i diversi habitat. Nell’intertidale e subtidale roccioso e per il coralligeno si è proceduto al confronto della struttura dei popolamenti bentonici sessili e delle abbondanze di alcune componenti della macrofauna vagile (gasteropodi nell’intertidale, e echinoidi nel subtidale), mentre per le praterie di fanerogame le indagini hanno riguardato sostanzialmente le densità dei fasci fogliari. Nel 2018, in occasione del progetto AMARE, si è provveduto ad impostare un campionamento congiunto sugli habitat praterie di P. oceanica e bioconcrezioni a coralligeno in quanto di interesse comunitario. Nel 2019 si è provveduto ad estendere tali indagini anche all’esterno dell’AMP, all’interno della ZSC. I rilievi effettuati hanno permesso di evidenziare, limitatamente all’area ispezionata: 
  • 13 tipologie di habitat differenti nell’area della ZSC ad EST di Torre Guaceto (1028 ha) 
  • 10 tipologie di habitat differenti nell’area della ZSC ad OVEST di Torre Guaceto (5072 ha)
Il coralligeno compare su tutta la ZSC a partire da circa 10 m sino al limite superiore della ZSC, oltre i 60 m. Al limite inferiore di circa 10m il Coralligeno e fino alla batimetria di 25 m si presenta a macchie, alternate con Posidonia oceanica, a formare un mosaico. 
Nell’Area Est della ZSC, da circa -20 m sino ad oltre i 30 m di profondità, il fondale e caratterizzato, oltre che da coralligeno e Posidonia oceanica, anche da ampie aree a Caulerpa cylindracea, un’alga verde di origine lessepsiana. La caratterizzazione degli habitat bentonici e la successiva elaborazione delle carte tematiche hanno permesso di evidenziare che l’area indagata, dal punto di vista biocenotico, presenta importanti emergenze naturalistiche, con il 63 % di habitat ritenuti Determinanti (D) (3869 ha), ovvero habitat indispensabile per la conservazione. Sono in corso indagini specifiche per la valutazione dello stato di conservazione del coralligeno nella ZSC.
4.4.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.4.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.4.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.4.7 - Obiettivi di gestione: Entro il 2023 le minacce dirette sul target di biodiversità saranno mitigate, garantendo il mantenimento della complessità degli habitat già rilevata nel 2019
Entro il 2023 la procedura di ampliamento dell'AMP sarà conclusa, aumentando la protezione e conservazione delle formazioni coralligene poste a Nord dell'AMP
4.4.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-06 Pesca INN L'effettuazione di pesca a strascico abusiva, di cui sono state trovate tracce ai margini dell'AMP attraverso attività di monitoraggio, può determinare fenomeni di distruzione delle biocostruzioni 1 1 0,5 0,5 1 1 5
DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale Il bacino idrografico del Canale Reale è soggetto a forti pressioni antropiche dovute allo sfruttamento agricolo dei suoli che esso attraversa e dall’immissione nelle sue acque degli scarichi prodotti da aziende di confezionamento alimentare, in particolare oleifici. In particolare nel suo percorso il Canale Reale recepisce gli scarichi di tre impianti di depurazione di titolarità e gestiti dall’AQP SpA. Quanto alle acque reflue scaricate dai tre depuratori, e a servizio dei comuni di Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne e San Vito dei Normanni, denotano una caratterizzazione tipica dei reflui di natura civile. Gli impatti derivanti sono dovuti alla diminuzione della trasparenza dell’acque. Potenzialmente incidente sulla struttura dei popolamenti bentonici con perdita di componenti funzionali specifiche 1 0,5 0,5 0,5 1 1 4,5
DT-03 Sedimentazione Complessivamente la parte meridionale dell'AMP mostra un bilancio sedimentario negativo con chiari segni di erosione lungo l'intera costa eccetto nei settori più settentrionali dove una parte dei sedimenti si sono accumulati a causa dell'effetto bloccante del promontorio dove è situata la Torre. L'evoluzione di quest'area influenza fortemente l'evoluzione di tutta l'AMP, concentrando il carico sedimentario nell'area a est del promontorio della Torre. I fenomeni erosivi possono provocare aumento della torbidità dell’acqua. Potenzialmente incidente sulla struttura dei popolamenti bentonici con perdita di componenti funzionali specifiche. In risposta ad un aumento della sedimentazione il feltro algale diviene la componente dominante del popolamento, mentre le alghe erette tendono a scomparire. Ne risulta un popolamento con minore diversità e con minore complessità strutturale. Le differenze riscontrate tra i popolamenti studiati suggeriscono che l'apporto di sedimento svolga un ruolo fondamentale nel determinare la struttura del coralligeno. 0 0,5 0,5 0,5 1 1 3,5
DT-07 Specie aliene invasive L’alga Caulerpa cylindracea tramite la rete di stoloni influenza la struttura e il funzionamento del coralligeno e in generale di tutti i popolamenti bentonici 0 1 1 0,5 0,5 0,5 3,5
DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici La fruizione turistica potenzialmente incidente sul comparto è legato essenzialmente alle immersione turistiche. Il potenziale impatto è derivato fondamentalmente da stress meccanici (urti e risospensione del sedimento), causati dal subacqueo che pinneggia troppo vicino alle formazioni coralligene o che si adagia sul fondo. 0 1 0 0 0,5 1 2,5
4.4.9 - Strategie ed attività:
Codice della strategia Codice dell'azione Minacce influenzate Modalità di mitigazione delle minacce
282 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-01 Spese istituzionali
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
283 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-02 Spese inerente funzionamento amministrativo
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
284 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-03 Costi di Amministrazione
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
285 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-04 Manutenzione ordinaria beni durevoli
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
286 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-05 Servizi
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
287 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-01 Sistema di Gestione Ambientale ISO14001 - EMASII
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'adozione di un Sistema Gestione Ambientale permette il miglioramento dell'efficacia di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
288 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-02 Monitoraggio indicatori biofisici
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
289 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-03 Monitoraggio e controllo della Riserva
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività di controllo sulla navigazione e l'ancoraggio, attuata in collaborazione con le autorità competenti (Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza), permette di contrastare le azioni potenzialmente impattanti, diminuendo la magnitudine delle minacce
Priorità: molto alta
Impatto: 5
292 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-04 Monitoraggio di habitat e specie rilevanti per la conservazione del sistema ecologico, costiero e marino di Torre Guaceto
  • DT-01 Apporto di sedimenti e sostanze organiche proveniente dal Canale Reale
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
290 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-06 Sostenibilità della pesca nell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le azioni previste permettono di intervenire su fattori di pressione quali pesca INN
Priorità: molto alta
Impatto: 5
291 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-07 Adriatic Living Fishlab – azioni di conservazione di habitat marini e degli stock ittici nell’AMP e ZSC di Torre Guaceto FEAMP 2014/2020 Misura 1.40
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le azioni previste permettono di intervenire su fattori di pressione quali pesca INN
Priorità: molto alta
Impatto: 5
293 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-08 Potenziamento della strumentazione per il monitoraggio ambientale
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'intervento permetterà una maggiore efficacia della sorveglianza e del contrasto alla pesca INN
Priorità: molto alta
Impatto: 5
402 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-10 Acquisto segnalamento marittimo per sistema di delimitazione per zonazione AMP Torre Guaceto
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La corretta funzionalità dei segnalamenti marittimi consente una maggiore efficacia nell'individuazione dei confini dell'area protetta e nella individuazione delle attività di frodo o non consentite
Priorità: molto alta
Impatto: 5
403 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-11 Sistemi antistrascico a tutela della biodiversità dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-06 Pesca INN
Il posizionamento di un sistema anti-strascico permetterà di scoraggiare la pesca a strascico all'interno dei confini dell'AMP e proteggere i suoi habitat vulnerabili
Priorità: molto alta
Impatto: 5
404 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-12 Corso di formazione per guardie ambientali
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
l’attività di volontariato svolta dalle guardie volontarie supportera' l’attività di controllo e monitoraggio della riserva, svolta dalle forze dell’ordine e dal personale dell’ente, aumentandone l'efficacia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
294 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-08 Gestione ZSC Torre Guaceto Macchia San Giovanni
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'adozione di misure di gestione sulla pesca effettuata nella ZSC permetterà un recupero del comparto
Priorità: molto alta
Impatto: 5
374 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-10 Ampliamento dei confini della AMP e RNS di Torre Guaceto
  • DT-03 Sedimentazione
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
L'ampliamento dell'AMP aumenterà la protezione e conservazione delle formazioni coralligene poste a Nord dell'AMP
Priorità: molto alta
Impatto: 5
405 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-14 Direttive del Ministro dell’Ambiente per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità
  • DT-06 Pesca INN
  • DT-07 Specie aliene invasive
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Le attività previste nell'ambito della Direttiva Biodiversità contribuiscono alla conoscenza e conservazione dei servizi ecosistemici erogati dall'area protetta
Priorità: molto alta
Impatto: 5
295 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-02 Comunicazione e informazione
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Attraverso una corretta informazione per l'utente, è possibile determinare cambiamenti nei comportamenti degli stessi
Priorità: alta
Impatto: 4
296 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-03 Gestione Centro Visite Al Gawsit e Centro per l’educazione ambientale marina e gli sport velici
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: molto alta
Impatto: 5
297 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-04 Il Forum permanente degli attori locali e del volontariato
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
298 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-05 Ecoturismo e educazione ambientale in Riserva
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Un corretto approccio nelle visite guidate subacquee operati dai concessionari dell'attività, permette la salvaguardia degli ambienti interessati da questa attività, impedendo comportamenti non corretti (contatto con il fondo, pinneggiate contro il substrato, prelievo di organismi) aumentando il grado di consapevolezza dei fruitori
Priorità: molto alta
Impatto: 5
406 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-06 Campagna di sensibilizzazione per la scoperta dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-06 Pesca INN
Le attività di comunicazione su specie target contribuiscono all'aumento della consapevolezza sull'importanza di queste specie da parte degli attori locali
Priorità: molto alta
Impatto: 5
299 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-03 Carta Europea del Turismo Sostenibile
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione della CETS permette l'attivazione di un processo virtuoso di coinvolgimento degli attori locali nelle scelte gestionali della Riserva, con l'obiettivo della tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori
Priorità: alta
Impatto: 4
4.4.10 - Indicatori:
cod. indicatoreindicatorepriorità
I-22Struttura dei popolamenti sessili delle biocostruzionialta
I-23Abbondanza specie target bentoniche nelle biocostruzionimolto alta
I-24Stato delle specie target delle formazioni coralligenemolto alta
4.4.11 - Budget annuali:
AnnualitàBudget a disposizione
1€ 2.613.410,94
2€ 723.914,47
3€ 605.426,24

4.5 Nome del Target di Biodiversità: Comunità ornitica migratoria


4.5.1 - Codice del TB: KT-05 4.5.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.5.3 - Descrizione del TB: La Riserva è localizzata su importanti rotte migratorie che connettono gli areali di svernamento africani con quelli riproduttivi dell'Europa Centro-Settentrionale. Per questo motivo transitano contingenti avifaunistici molto significativi che popolano areali vastissimi. Da ciò deriva l'importanza della conservazione e della valorizzazione del mosaico di habitat della Riserva, il cui ruolo è prevalentemente quello trofico per specie in transito, a cui si aggiunge quello di svernamento e/o di nidificazione per parte della comunità ornitica. Su un totale di 218 specie di vertebrati individuati nella Riserva, 188 sono rappresentate da uccelli. Di queste 168 (89% sul totale degli uccelli) sono migratrici. Questa comunità di uccelli è molto eterogenea, perché comprende specie marine, palustri, di macchia/bosco, di steppa e di ambiente agricolo. Molte di queste specie sono inserite negli allegati delle direttive 92/43/CEE e 2007/147/CE.
Il fratino (Charadrius alexandrinus) è specie regolarmente nidificante, mentre lo sono irregolarmente il fistione turco (Netta rufina) e il cavaliere d’Italia (Himantopus himantopus).Sono potenzialmente nidificanti perché censiti ripetutamente nel periodo riproduttivo la moretta tabaccata (Aythya nyroca) e il gabbiano corso (Larus audouinii). A febbraio 2019 è stata firmata con la Regione Puglia la convenzione per la gestione del Centro Territoriale di prima accoglienza della fauna selvatica omeoterma, con la finalità di espletare in nome e per conto della Regione Puglia, le attività previste dall’art. 6 della L.R. 59/2017 ed in particolare: 1. accoglienza di tutti gli esemplari di fauna selvatica omeoterma (uccelli, mammiferi) rinvenuti feriti o in difficoltà, 2. pronto soccorso veterinario; 3. liberazione degli esemplari recuperati, previo inanellamento; 4. Studi, ricerche e monitoraggi delle specie faunistiche omeoterme.
4.5.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.5.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.5.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.5.7 - Obiettivi di gestione: Garantire il mantenimento dell'attuale capacità portante del sistema di habitat per le singole specie e aumentare la disponibilità di habitat attraverso azioni di valorizzazione e interventi trasformativi migliorativi. Entro il 2023 la procedura di ampliamento della RNS sarà conclusa, aumentando la protezione sugli habitat rilevanti per la comunità ornitica posti nelle porzioni di ZSC esterne a Nord e a Sud della RNS
4.5.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-09 Bracconaggio Episodi isolati e tempestivamente scongiurati sono stati registrati nel perimetro della Riserva. Trattandosi di attività illegale, il potenziale impatto è molto alto in considerazione dell'impossibilità di determinare su quali specie essa si concentri. 1 0 0 0 0 0,5 1,5
DT-10 Inquinamento organico/inorganico Inquinamento diffuso di acque superficiali dovuto alle attività agricole. I maggiori impatti possibili sono dovuti principalmente all'arricchimento dei nutrienti e organico che determinano un impoverimento della diversità della risorsa cibo. 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 1 3,5
DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida I fenomeni di interramento della zona umida, conseguenza delle azioni di bonifica nel passato, determinano una perdita di diversità di ambienti, diminuendo la superficie di chiari indispensabili per la presenza di alcune specie di migratori. 0 0 1 0,5 0 0,5 2
DT-12 Incendi La presenza del chiaro d'acqua all'interno della zona umida ha incrementato la frequentazione di avifauna ornitica. Il canneto risulta essere l'ambiente più vulnerabile agli incendi, e per tale motivo la comunità ornitica è minacciata dall'eventuale distruzione degli habitat di zona umida in seguito ad incendi. 0 1 0,5 0 0,5 1 3
DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici La presenza della zona umida risulta essere un elemento attrattivo per i visitatori, vista la possibilità di poter vedere animali, soprattutto avifauna. Tale elemento, se non correttamente gestito, può comportare disturbo all'avifauna, principalmente nel periodo riproduttivo del fratino (Charadrius alexandrinus) e sul litorale 0 0 0 0,5 0 1 1,5
4.5.9 - Strategie ed attività:
Codice della strategia Codice dell'azione Minacce influenzate Modalità di mitigazione delle minacce
300 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-01 Spese istituzionali
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
301 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-02 Spese inerente funzionamento amministrativo
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
302 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-03 Costi di Amministrazione
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
303 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-04 Manutenzione ordinaria beni durevoli
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie. Nello specifico l'azione assicura il mantenimento delle funzionalità delle attrezzature utilizzate per il monitoraggio e della cartellonistica
Priorità: molto alta
Impatto: 5
304 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-05 Servizi
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
305 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-01 Sistema di Gestione Ambientale ISO14001 - EMASII
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
L'adozione di un Sistema Gestione Ambientale permette il miglioramento dell'efficacia di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
306 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-02 Monitoraggio indicatori biofisici
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
360 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-04 Monitoraggio di habitat e specie rilevanti per la conservazione del sistema ecologico, costiero e marino di Torre Guaceto
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
I censimenti effettuati permettono l'aumento delle conoscenze sulla comunità dell'avifauna marina
Priorità: alta
Impatto: 4
359 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-05 Censimenti e monitoraggi avifauna di interesse regionale
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
I censimenti effettuati permettono l'aumento delle conoscenze sulla comunità ornitica. L’avvio di campagne sistematiche di inanellamento degli uccelli consentirà di determinare il ruolo della rns nella dinamica della migrazione degli uccelli.
Priorità: alta
Impatto: 4
407 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-09 Interventi di riqualificazione, restauro e adeguamento dell’Osservatorio Ecologico
  • DT-09 Bracconaggio
La piena funzionalità dell'Osservatorio Ecologico permetterà una migliore efficacia nelle attività di recupero e rilascio dell'avifauna
Priorità: molto alta
Impatto: 5
408 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-12 Corso di formazione per guardie ambientali
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-12 Incendi
l’attività di volontariato svolta dalle guardie volontarie supportera' l’attività di controllo e monitoraggio della riserva, svolta dalle forze dell’ordine e dal personale dell’ente, aumentandone l'efficacia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
309 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-01 Sorveglianza e interventi di prevenzione antincendio boschivo
  • DT-12 Incendi
Lo svolgimento di attività di prevenzione e sorveglianza antincendio riduce le possibilità di episodi di incendi, e nell'eventualità della situazione, di propagazione dello stesso
Priorità: molto alta
Impatto: 5
310 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-02 Cure colturali habitat prioritari e comunitari
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
Gli interventi di manutenzione dei chiari d'acqua, con lo sfalcio del canneto e l'apertura di nuove aree aperte umide sono finalizzati al miglioramento delle condizioni per la presenza della comunità ornitica
Priorità: molto alta
Impatto: 5
311 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-03 Interventi manutenzione ordinaria sentieristica
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
Attraverso piccoli interventi di manutenzione sulla sentieristica presente nei pressi della zona umida e l'adeguamento e il ripristino dei capanni di osservazione, si migliorerà la fruizione di tale ambiente per le attività di visita guidata e monitoraggio
Priorità: molto alta
Impatto: 5
312 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-05 Interventi per la valorizzazione e recupero ambientale del Canale Reale
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
Gli interventi di manutenzione dei chiari d'acqua, con lo sfalcio del canneto e l'apertura di nuove aree aperte umide e gli interventi previsti nel Contratto di Fiume sono finalizzati al miglioramento delle caratteristiche ecologiche degli ambienti rilevanti per la comunità ornitica
Priorità: molto alta
Impatto: 5
313 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-06 Manutenzione dei litorali costieri ad alto uso
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
La manutenzione dei litorali permette di mitigare fattori di pressione sulla comunità ornitica presente (Fratino)
Priorità: molto alta
Impatto: 5
362 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-07 Osservatorio Ecologico - Centro di prima accoglienza fauna selvatica in difficolta’
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
Le azioni previste sono specificatamente finalizzate alla tutela della comunità e all'attività di sensibilizzazione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
375 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-10 Ampliamento dei confini della AMP e RNS di Torre Guaceto
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
L'ampliamento della RNS aumenterà la protezione sugli habitat rilevanti per la comunità ornitica posti nelle porzioni di ZSC esterne a Nord e a Sud della RNS
Priorità: molto alta
Impatto: 5
379 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-13 Incentivi all’attivita' agricola nella ZSC Torre Guaceto
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
Le azioni previste sono finalizzate al miglioramento delle caratteristiche ecologiche degli ambienti rilevanti per la comunità ornitica
Priorità: molto alta
Impatto: 5
409 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-14 Direttive del Ministro dell’Ambiente per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
Le attività previste nell'ambito della Direttiva Biodiversità contribuiscono alla conoscenza e conservazione dei servizi ecosistemici erogati dall'area protetta
Priorità: molto alta
Impatto: 5
314 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-02 Comunicazione e informazione
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
Attraverso una corretta informazione per l'utente, è possibile determinare cambiamenti nei comportamenti degli stessi
Priorità: alta
Impatto: 4
315 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-03 Gestione Centro Visite Al Gawsit e Centro per l’educazione ambientale marina e gli sport velici
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: molto alta
Impatto: 5
316 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-04 Il Forum permanente degli attori locali e del volontariato
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
317 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-05 Ecoturismo e educazione ambientale in Riserva
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
410 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-06 Campagna di sensibilizzazione per la scoperta dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
  • DT-09 Bracconaggio
  • DT-12 Incendi
Le attività di comunicazione su specie target contribuiscono all'aumento della consapevolezza sull'importanza di queste specie da parte degli attori locali
Priorità: molto alta
Impatto: 5
318 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-03 Carta Europea del Turismo Sostenibile
  • DT-08 Frequentazione turistica e servizi turistici
La realizzazione della CETS permette l'attivazione di un processo virtuoso di coinvolgimento degli attori locali nelle scelte gestionali della Riserva, con l'obiettivo della tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori
Priorità: alta
Impatto: 4
4.5.10 - Indicatori:
cod. indicatoreindicatorepriorità
I-49Ricchezza di specie ornitichealta
I-50Numero di specie ornitiche di interesse naturalistico e/o conservazionisticoalta
I-51Abbondanza di ciascuna specie ornitica di interesse naturalistico e/o conservazionisticoalta
I-52Superficie topografica interessata da specie ornitiche di interesse naturalistico e/o conservazionisticoalta
I-53Frequenza di specie ornitiche sinantropiche e/o problematichealta
I-54Superficie topografica interessata da specie ornitiche sinantropiche e/o problematichealta
4.5.11 - Budget annuali:
AnnualitàBudget a disposizione
1€ 1.151.340,44
2€ 670.864,57
3€ 3.340.544,93

4.6 Nome del Target di Biodiversità: Habitat della Zona umida


4.6.1 - Codice del TB: KT-06 4.6.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.6.3 - Descrizione del TB: La zona umida ha una superficie di 108 ha, di cui solo 16 ha (15%) sono rappresentati da corpi d'acqua e prati allegati (afferenti a vari tipi di habitat), mentre 92 ha (85%) sono rappresentati dalla comunità a cannuccia di palude (Phragmites australis), o canneto. Questo costituisce quindi il principale habitat della zona umida. Gli habitat della zona umida sono in massima parte di origine secondaria, occupando le superfici sottoposte a bonifica all'inizio del XX secolo
4.6.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.6.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.6.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.6.7 - Obiettivi di gestione: Entro il 2023 diversificare il mosaico di habitat privilegiando quelli di maggior valore conservazionistico. Aumentare la permanenza di acqua dolce contrastando l'intrusione del cuneo salino. Entro il 2023 la procedura di ampliamento della RNS sarà conclusa, aumentando la protezione sugli habitat umidi posti nelle porzioni di ZSC esterne a Nord e a Sud della RNS
4.6.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida Sebbene l'intrusione di acqua marina nelle rocce della piattaforma carbonatica sia un fenomeno presente nell'intera regione, la provincia di Brindisi può essere considerata come una delle aree del territorio pugliese più interessate da tale fenomeno di contaminazione delle acque sotterranee. La salinizzazione delle acque sotterranee, che comporta una modificazione delle caratteristiche delle acque sotterrane, è facilitata dai ridotti carichi idraulici della falda, dovuti al deficit idrico causato dai diminuiti apporti meteorici e soprattutto dagli eccessivi prelievi idrici che vengono effettuati nell’area. Per tale motivo secondo il Piano di Risanamento delle Acque della Regione Puglia (PRA), la zona della Riserva è inclusa nelle zone con divieto di emungimento. 1 0,5 0 0,5 1 0,5 3,5
DT-12 Incendi L'elevata densità dei fusti di cannuccia di palude e alcune caratteristiche morfologiche della specie rendono il canneto un combustibile naturale altamente pericoloso. Inoltre, l'esteso contatto con le aree agricole rendono il rischio degli incendi elevato. 0 1 0,5 0 0,5 1 3
DT-13 Attività agricola L'attività agricola, attraverso le pratiche dell'aratura, lo sfalcio e il diserbo, determina l'erosione degli habitat posti al margine della zona umida. 0 1 0,5 0,5 0,5 1 3,5
DT-10 Inquinamento organico/inorganico Inquinamento diffuso di acque superficiali dovuto alle attività agricole. I maggiori impatti possibili sono dovuti principalmente all'arricchimento dei nutrienti e organico 1 1 1 1 1 1 6
DT-02 Erosione costiera L'erosione della costa può determinare la connessione fisica delle acque interne con quelle marine. 0 0 0,5 0 0 0 0,5
4.6.9 - Strategie ed attività:
Codice della strategia Codice dell'azione Minacce influenzate Modalità di mitigazione delle minacce
319 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-01 Spese istituzionali
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
320 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-02 Spese inerente funzionamento amministrativo
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
321 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-03 Costi di Amministrazione
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
322 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-04 Manutenzione ordinaria beni durevoli
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie. Nello specifico l'azione assicura il mantenimento delle funzionalità delle attrezzature utilizzate per il monitoraggio e della cartellonistica
Priorità: molto alta
Impatto: 5
323 STR-01 Funzionamento ordinario STR-01-ACT-05 Servizi
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La strategia base di funzionamento ordinario è necessaria per la funzionalità del Soggetto Gestore, propedeutico alla realizzazione delle altre strategie
Priorità: molto alta
Impatto: 5
324 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-01 Sistema di Gestione Ambientale ISO14001 - EMASII
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
L'adozione di un Sistema Gestione Ambientale permette il miglioramento dell'efficacia di gestione
Priorità: alta
Impatto: 4
325 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-02 Monitoraggio indicatori biofisici
  • DT-02 Erosione costiera
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
326 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-03 Monitoraggio e controllo della Riserva
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
Il monitoraggio e controllo, concentrandosi sugli elementi di disturbo di origine antropica (scarichi illegali, attività agricole non consentite) permettono di contrastare tali attività, riducendo le pressioni sul target
Priorità: molto alta
Impatto: 5
327 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-04 Monitoraggio di habitat e specie rilevanti per la conservazione del sistema ecologico, costiero e marino di Torre Guaceto
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
Il monitoraggio degli indicatori collegati al target e alle minacce garantisce la valutazione dell'efficacia ed efficienza di gestione
Priorità: molto alta
Impatto: 5
411 STR-02 Sorveglianza e monitoraggio dello stato ecologico e dei fattori di pressione su habitat e interventi di prevenzione STR-02-ACT-12 Corso di formazione per guardie ambientali
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
l’attività di volontariato svolta dalle guardie volontarie supportera' l’attività di controllo e monitoraggio della riserva, svolta dalle forze dell’ordine e dal personale dell’ente, aumentandone l'efficacia
Priorità: molto alta
Impatto: 5
328 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-01 Sorveglianza e interventi di prevenzione antincendio boschivo
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
Lo svolgimento di attività di prevenzione e sorveglianza antincendio riduce le possibilità di episodi di incendi, e nell'eventualità della situazione, di propagazione dello stesso
Priorità: molto alta
Impatto: 5
364 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-02 Cure colturali habitat prioritari e comunitari
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
La realizzazione di stagni con diverso idroperiodo, dallo stagionale al permanente, incrementerà la complessità strutturale del mosaico ambientale della zona umida, favorirà la copertura di habitat della Direttiva 92/43/CEE (con particolare riferimento ai tipi 1150* e 1410), sosterrà la biodiversità specifica e concorrerà alla riduzione del rischio incendi. Gli interventi di manutenzione dei chiari d'acqua, con lo sfalcio del canneto e l'apertura di nuove aree aperte umide sono finalizzati al miglioramento della biodiversità degli ambienti interessati.
Priorità: alta
Impatto: 4
330 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-03 Interventi manutenzione ordinaria sentieristica
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
Attraverso piccoli interventi di manutenzione sulla sentieristica presente nei pressi della zona umida e l'adeguamento e il ripristino dei capanni di osservazione, si migliorerà la fruizione di tale ambiente per le attività di visita guidata e monitoraggio
Priorità: media
Impatto: 3
331 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-05 Interventi per la valorizzazione e recupero ambientale del Canale Reale
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-13 Attività agricola
Il recupero ambientale del Canale Reale migliorerà il sistema ecologico della zona umida, aumentandone la biodiversità
Priorità: molto alta
Impatto: 5
376 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-10 Ampliamento dei confini della AMP e RNS di Torre Guaceto
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
L'ampliamento della RNS aumenterà la protezione sugli habitat umidi posti nelle porzioni di ZSC esterne a Nord e a Sud della RNS
Priorità: molto alta
Impatto: 5
383 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-13 Incentivi all’attivita' agricola nella ZSC Torre Guaceto
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-13 Attività agricola
Gli interventi sono finalizzati alla diminuzione degli apporti di fitofarmaci e pesticidi derivanti dalla pratica agricola all'interno della ZSC
Priorità: alta
Impatto: 4
412 STR-03 Attività di conservazione e recupero della biodiversità STR-03-ACT-14 Direttive del Ministro dell’Ambiente per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
Le attività previste nell'ambito della Direttiva Biodiversità contribuiscono alla conoscenza e conservazione dei servizi ecosistemici erogati dall'area protetta
Priorità: molto alta
Impatto: 5
332 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-02 Comunicazione e informazione
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
Attraverso una corretta informazione per l'utente, è possibile determinare cambiamenti nei comportamenti degli stessi
Priorità: alta
Impatto: 4
333 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-03 Gestione Centro Visite Al Gawsit e Centro per l’educazione ambientale marina e gli sport velici
  • DT-11 Alterazione dei processi idrogeologici e ecologici della zona umida
  • DT-12 Incendi
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
334 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-04 Il Forum permanente degli attori locali e del volontariato
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
335 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-05 Ecoturismo e educazione ambientale in Riserva
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
La realizzazione dell'azione permette un incremento delle conoscenze e della sensibilità ambientale degli stakeholders.
Priorità: alta
Impatto: 4
413 STR-04 Educazione ambientale e attività informativa STR-04-ACT-06 Campagna di sensibilizzazione per la scoperta dell'AMP di Torre Guaceto
  • DT-10 Inquinamento organico/inorganico
  • DT-12 Incendi
  • DT-13 Attività agricola
Le attività di comunicazione su specie target contribuiscono all'aumento della consapevolezza sull'importanza di queste specie da parte degli attori locali
Priorità: molto alta
Impatto: 5
336 STR-05 Promozione dello sviluppo sostenibile STR-05-ACT-03 Carta Europea del Turismo Sostenibile
  • DT-13 Attività agricola
La realizzazione della CETS permette l'attivazione di un processo virtuoso di coinvolgimento degli attori locali nelle scelte gestionali della Riserva, con l'obiettivo della tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori
Priorità: alta
Impatto: 4
4.6.10 - Indicatori:
cod. indicatoreindicatorepriorità
I-58Inaccessibilità dell'habitatmedia
4.6.11 - Budget annuali:
AnnualitàBudget a disposizione
1€ 957.957,18
2€ 664.739,70
3€ 3.357.406,60

4.7 Nome del Target di Biodiversità: Habitat del litorale


4.7.1 - Codice del TB: KT-07 4.7.2 - Stato di vitalità del TB: Buono
4.7.3 - Descrizione del TB: In funzione degli intensi gradienti ecologici, lungo il litorale si distribuisce una serie di habitat naturali che costituiscono fasce parallele alla linea di costa. La maggior parte di questi habitat rientra negli allegati della Direttiva 92/43/CEE. Data la loro localizzazione, sono soggetti a pressioni sia naturali che di origine antropica.
4.7.4 - Habitat presenti (classificazione Direttiva Habitat):
Non sono associati habitat secondo la Direttiva 92/43/CE
4.7.5 - Flora presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie floristiche associate
4.7.6 - Fauna presente (classificazione Direttiva Habitat):
Non ci sono specie faunistiche associate
4.7.7 - Obiettivi di gestione: Mantenimento dell'attuale livello di intensità delle pressioni. Interventi di ripristino dunale e mitigazione dell'erosione costiera in un tratto di 130 mt. posti a circa 700 m a NO da Punta Penna Grossa
4.7.8 - Minaccia diretta correlata:
Codice della minaccia Nome della minaccia Descrizione della relazione Valutazione qualitativa dell'incidenza della minaccia
Assenza di specifiche regolamentazioni Intensità dell'impatto Estensione dell'impatto Frequenza dell'impatto Durata degli effetti Sensibilità ecologica Significatività
DT-02 Erosione costiera L'erosione della costa determina la perdita di habitat naturali 0 1 1 1 1 1 5
DT-07 Specie aliene invasive L'ingresso di specie legnose, in particolare Pinus halepensis e Myoporum tenuifolium, determina competizione con le specie autoctone. 0 0,5 0,5 0 1 0,5 2,5